• "Investire significa valorizzare l'Alto Adige" - Luis Durnwalder, Presidente della Giunta Provinciale
  • "Un prodotto deve essere commercializzato su diversi canali" - Thomas Widmann, Assessore Provinciale
  • "Chi fa perno su processi innovativi crea nuovi prodotti" - Roberto Bizzo, Assessore Provinciale

Sezioni

Tu sei qui ›› Home ›› Premiazione 2013 ›› Premio

L'Award

Award_it_design

Il designer Harry Thaler ci racconta l’approccio che ha adottato per ottenere la forma del premio: Il punto di partenza è stata la collaborazione tra BLS, EOS, TIS e SMG, rappresentanti di quattro ambiti economici, e i criteri generali per l’assegnazione dei premi: apertura, scambio, innovazione. Tra questi l’apertura gioca un ruolo determinante: dare un’immagine dell’Alto Adige come territorio aperto e incoraggiare contemporaneamente un pensiero che va oltre i confini. Per la rappresentazione ho ruotato di 360 gradi in verticale la carta geografica dell’Alto Adige. Dal taglio dell’opera ho ottenuto due superfici che rispecchiano da un lato i profili geografici dell’Alto Adige e dall’altra la prospettiva dell’occhio umano. Nella mia visione questa prospettiva e la contemporanea apertura dell’oggetto si riferiscono all’apertura, allo scambio e al pensiero che va oltre i confini. Il premio esprime inoltre dinamicità e movimento e riflette con la sua lucentezza ciò che gli sta vicino, coinvolgendolo.

AWARD Designer
Der PREIS_Harry_Thaler.jpg
Harry Thaler

Harry Thaler è nato nel 1975 a Merano. Dopo essersi diplomato come orafo si è avvicinato sempre di più al mondo del design iscrivendosi nel 2003 alla facoltà di Design e Arti a Bolzano. In seguito si è iscritto al master di Design di prodotto al “Royal College of Art” di Londra, dove vive dal 2008 e dove ha aperto il suo studio. Un tema che Harry riprende spesso è il gioco con diversi materiali e l’estraniamento e l’uso inconsueto degli oggetti. I lavori e i progetti del designer vogliono riscoprire il mondo con forme e combinazioni nuove e sono caratterizzati da un’eleganza sorprendente.